Fipav Sardegna
Fipav Sardegna Regione Autonoma della Sardegna Sardegna Turismo Borsa Internazionale del Turismo Attivo in Sardegna
PDF Stampa E-mail
L’Hermaea chiude con una sconfitta
Società - Notizie

Le biancoblù vincono il primo set ai vantaggi, ma poi subiscono la rimonta delle piemontesi trascinate da una super Grigolo

L’Hermaea Olbia chiude all’ultimo posto la regular season del campionato di Serie A2. Le galluresi non sono riuscite a portare via dei punti dalla trasferta di Pinerolo, chiusa con una sconfitta per 3 set a 1. Dopo un buonissimo primo parziale, chiuso in vantaggio sul 31-29, l’Hermaea è crollata nel secondo (25-11), ma ha ritrovato le energie per lottare alla pari nei restanti due set. Le piemontesi, trascinate da Grigolo, hanno però avuto la meglio (25-19 e 25-23).

LA GARA – Il primo set è una battaglia che si gioca sul filo dell’equilibrio. Le due squadre si sorpassano e contro sorpassano a vicenda: a metà Pinerolo è avanti sul 16-15, ma l’Hermaea non molla di un centimetro, e, dopo un estenuante lotta ai vantaggi, fa suo il parziale (29-31). Al rientro in campo le cose cambiano notevolmente: l’Hermaea va in grave difficoltà in ricezione e, soprattutto, perde momentaneamente Fiore a causa dei crampi. Pinerolo si ritrova così la strada spianata verso la vittoria del game (25-11).

Nel terzo set Pinerolo si sente in fiducia e prova la fuga sul 15-12, ma l’Hermaea può contare su un’ottima Tajè, che con la collaborazione di Hurst (muro vincente su Grigolo) impatta a 17. La squadra di coach Moglio allunga nuovamente con due punti di Kajalina, Anile interviene con il timeout, ma non basta. Pinerolo vola sul 21-17 con l’ace di Tosini. Le olbiesi soffrono nuovamente in ricezione e le piemontesi ne approfittano: un errore in battuta di Tajè regala a Pinerolo la palla set, sfruttata al primo tentativo da Caserta (25-19).

In avvio di quarta frazione l’Hermaea parte con coraggio e si porta sull’1-4 costringendo Moglio al timeout. Pinerolo pian piano si riprende e sorpassa sull’8-7 con l’attacco out di Hurst. Fiore e Tajè, le migliori in casa olbiese, suonano la carica, e la gara resta punto a punto. L’Hermaea trova la testa del punteggio con il pallonetto vincente di Fiore, ma l’Union Volley controsorpassa e strappa la palla match con Kajalina dopo un prodigioso salvataggio di Fiori. Hurst annulla il primo tentativo, ma al secondo assalto l’Hermaea cede e Pinerolo incassa i tre punti (25-23).

Le biancoblù cercheranno ora faranno quadrato e cercheranno di raccogliere le energie in vista del 10 febbraio, quando scatterà la poule salvezza. L’Hermaea è, al momento, in terz’ultima posizione e 4 punti di distanza dalla permanenza nella categoria.

Union Volley Pinerolo-Hermaea Olbia 3-1 (29-31; 25-11; 25-19; 25-23)

Pinerolo: Caserta 9, Fiori L, Allasia, Serena 3, Nasi L, Bertone 12, Buffo, Zanotto 13, Tosini 1, Grigolo 22, Casalis, Zamboni, Kajalina 16, Vingaretti. Allenatore: Moglio

Hermaea: Bacciottini 3, Tajè 13, Fiore 16, Padula, Modena L, Hurst 10, Mele, D’Elia, Maruotti 8, Giometti, Barazza 8. Allenatore: Anile

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport