Fipav Sardegna
Fipav Sardegna Regione Autonoma della Sardegna Sardegna Turismo Borsa Internazionale del Turismo Attivo in Sardegna
PDF Stampa E-mail
Golem battuta in casa
Società - Notizie

Prestazione di carattere contro la quinta in classifica, ma la grinta non basta: le ospiti passano per tre set a uno

Un’altra bella prestazione non vale punti alla Golem Olbia, che si arrende in quattro set alla Lpm Bam Mondovì nel turno infrasettimanale del campionato di Serie A2.

L’Hermaea ha combattuto a testa alta contro una compagine costruita nella lotta per l’alta classifica nonostante l’ennesima tegola sotto il profilo degli infortuni, con Soos che ha dovuto forzatamente abbandonare la contesa nelle battute iniziali del terzo set.

LA GARA – La Golem parte bene e mettendo in difficoltà la ricezione di Rivero riesce subito a guadagnare un buon margine sulle avversarie (9-3 con l’attacco vincente di Bartolini). Coach Delmati prova a scuotere le sue ragazze, ma la frazione è caratterizzata da un netto predominio dell’Hermaea, che allunga ancora sul 19-12 con Bartolini e poi si aggiudica il set dopo un errore in battuta di Rivero (25-18).

Al rientro in campo arriva la reazione di Mondovì, che prova subito a scappare guadagnando il +5 trascinata da Rivero e Tonello. La Golem non si sfalda e riprende le piemontesi grazie all’ottimo lavoro a muro di Barazza e agli angoli vincenti trovati da Soos. Un attacco out di Bici porta le squadra in parità a 14, dopo di che la sfida prosegue a strappi: Mondovì si riporta avanti con un break di tre punti, ma il muro olbiese risponde puntualmente (17-17). A decidere la frazione sono allora le individualità della Lpm, che con Rivero e Bici pareggia i conti sul 20-25.

La Golem approccia il terzo game portandosi subito sul 3-0, ma Mondovì impatta ben presto con la solita Rivero sugli scudi. Si va avanti punto a punto, con l’Hermaea che, in vantaggio sul 6-5, perde Soos per infortunio. Coach Giangrossi inserisce Muresan e la squadra continua a giocare bene, costringendo Mondovì a un lunghissimo punto a punto. Con le diagonali disegnate da Uchiseto la Golem riprende le rivali prima a quota 19 e poi a 21, ma nelle fasi calde Mondovì mostra maggior freddezza e sorpassa nel conto set (22-25).

La Golem torna sul taraflex con tanta voglia di reagire e tenta la fuga sul 4-0. Delmati chiama timeout e le sue giocatrici rispondono a dovere, agganciando le padrone di casa grazie all’ace di Rivero. Il buon momento delle piemontesi prosegue con i palloni messi a terra da Demichelis e Bici per il vantaggio sul 9-11. L’Hermaea ha mille risorse e continua a dare battaglia (15 pari), ma subisce l’allungo di Mondovì sul 15-19. La Lpm sembra sul punto di chiuderla, ma accusa un altro orgoglioso tentativo di rimonta gallurese capitanato da Uchiseto (19-21). Dopo un nuovo timeout chiesto da Delmati, Mondovì porta a casa i tre punti senza più indugi, con il pallone messo a terra da Tonello che vale il definitivo 3-1.

L’Hermaea incassa dunque la settima battuta d’arresto consecutiva e, in attesa di novità sulle infortunate, si proietta già al difficile match che domenica la vedrà opposta a Collegno.

GOLEM OLBIA - LPM BAM MONDOVI´ 1-3 (25-18 20-25 22-25 19-25)

GOLEM OLBIA: Bartolini 11, Simoncini 1, Iannone 9, Barazza 15, Soos 7, Uchiseto 10, Barbagallo (L), Muresan 7. Non entrate: Murru 1, Caboni, Branca, Cecconello. All. Giangrossi.

LPM BAM MONDOVI': Rivero 23, Rebora 10, Bici 16, Biganzoli 7, Tonello 9, Demichelis 2, Agostino (L), Rolando, Costamagna, Camperi. Non entrate: Sciolla, Mazzotti. All. Delmati.

ARBITRI: Di Blasi, Moratti.

NOTE - Durata set: 23´, 23´, 30´, 27´ ; Tot: 103

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport