Fipav Sardegna
Fipav Sardegna Regione Autonoma della Sardegna Sardegna Turismo Borsa Internazionale del Turismo Attivo in Sardegna
PDF Stampa E-mail
Golem Olbia battuta da Orvieto
Società - Notizie

Prestazione con alti e bassi per le ragazze di Giangrossi, che dopo cinque turni riescono comunque a sbloccare la classifica

La Golem Olbia muove la classifica, ma deve ancora rimandare l’appuntamento alla vittoria. La Zambelli Orvieto si impone al tie-break al PalAltoGusto trascinata da un’ottima Grigolo e porta via dall’Isola due punti preziosi per il prosieguo della stagione. All’Hermaea resta il rammarico per una vittoria parsa alla portata (le galluresi sono state avanti per 2-1 nel conto set) e sfumata nel finale a causa di un calo di lucidità nella gestione.

LA GARA – L’approccio alla gara della Golem è da dimenticare: la Zambelli mette subito le marce alte portandosi sul +7 (3-10), accelera ulteriormente nella fase centrale grazie agli angoli trovati da Mio Bertolo e Grigolo e agli errori in ricezione dell’Hermaea (10-19) e chiude facilmente i conti con Ciarrocchi (15-25).

Le umbre mettono a terra i primi due palloni del secondo game, ma la Golem pian piano si accende e resta in scia. Iannone impatta a quota 14, mentre il muro di Barazza vale il sorpasso. Si gioca punto a punto, con Uchiseto che sale in cattedra trascinando le sue sul 23-21. La Zambelli fa sudare ancora le ragazze di Giangrossi, che riescono però a pareggiare il conto set grazie a un muro out su un attacco di Bartolini.

L’Hermaea sfrutta l’onda positiva anche in avvio della terza frazione, guadagnando ben presto un margine di 7 lunghezze (13-6). La Zambelli accorcia affidandosi a Grigolo e si rimette in carreggiata (14-11), ma Uchiseto diventa devastante e a suon di attacchi vincenti porta la Golem sul 21-14. Orvieto non si vuole arrendere e con l’esperta Ginanneschi prova a rifarsi sotto, ma ormai è tardi perché la Golem, con una diagonale di Soos e una chiamata di “doppia”, chiude sul 25-19 sorpassando le rivali.

Nel quarto set arriva la reazione della formazione di Solforati, ben presto avanti sul 4-8. Barazza e compagne trovano le energie per riprendere le avversarie, mettendo la testa avanti sul 12-11. Le gialloverdi assorbono e ripartono con una Grigolo in grande spolvero, scavando un solco sul 13-20 e poi amministrando un nuovo tentativo di rimonta gallurese (21-25).

Molto equilibrato il quinto set, con la Golem che dà l’impressione di avere l’inerzia in mano dopo l’errore in ricezione di Ginanneschi che vale il +3 (9-6). La Zambelli ha però mille risorse, e per l’ennesima volta trova il modo di mettere in difficoltà le padrone di casa, aggiudicandosi il match sul 13-15.

“C’è rammarico – ammette coach Giangrossi – perché avremmo potuto portare a casa due o anche tre punti. Paghiamo ancora una volta degli errori di gestione e l’impossibilità di attingere dalla panchina. Le ragazze hanno mostrato anche delle cose positive, ma non è bastato. In questo momento siamo questi, non ci resta altro che avere pazienza e attendere che le cose migliorino”.

Golem Olbia-Zambelli Orvieto 2-3 (15-25; 25-23; 25-19; 13-15)

Golem: Simoncini 1, Iannone 6, Uchiseto 18, Murru 1, Bartolini 8, Soos 20, Cecconello, Barbagallo, Caboni, Muresan 1, Barazza 14, Branca. Allenatore: Giangrossi

Zambelli: Valpiani, Montani, Muzi, Aricò 17, Ciarrocchi 11, Ginanneschi 10, Grigolo 23, Rocchi, Zonta, Venturi, Mio Bertolo 17. Allenatore: Solforati

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport